headerphoto

 

Pagina 1 di 15  > >>

set 11, 2016
Giove in Bilancia
GIOVE IN BILANCIA 9 SETTEMBRE 2016 - 11 OTTOBRE 2017
Vediamo più da vicino il protagonista astrologico di questi giorni.
Giove attraversa la cintura zodiacale in 11,8 anni soffermandosi per circa un anno in ogni segno zodiacale (porzione di 30° dell'eclittica).
E' un pianeta composto di gas con un diametro di 142,984 km che ne fa il più grande di tutto il Sistema Solare. Grazie anche alle sue dimensioni Giove possiede un campo magnetico eccezionale tale da attrarre a sè tutti gli oggetti vicini (possiede almeno 63 satelliti dei quali quelli più grandi, i cosiddetti satelliti galileiani sono veri e propri mondi a se stanti) e da tenere in orbita gli altri che gravitano nella cintura posta tra esso e il più vicino alla Terra Marte.
Per questi motivi astronomici e per la sua associazione al padre degli dèi, Giove in astrologia è per eccellenza il pianeta dell'espansione, della crecita, della dilatazione. Ha connessione con i liquidi, affinità che condivide con il pianeta Nettuno e con la Luna, con la circolazione del sangue, con le comunicazioni a largo raggio, con l'ampliamento della coscienza.
Governa il segno mistico dei Pesci e il saggio Sagittario dove manifesta le qualità che gli sono consone, mentre si trova in esilio negli opposti segni della Vergine e dei Gemelli
ago 23, 2016
Il simbolismo astrologico: i glifi dei segni zodiacali.


Forma che richiama lo sprizzare delle forze nella primavera, la Potenza fecondatrice dell’organo genitale maschile. Il triangolo con il vertice in basso: la sostanza in cui si riflette l’Essenza portata dal germe. Il principio manifesto. Lettera A rovesciata: riflesso del principio creatore nella sostanza da lui penetrata.
 


Testa cornuta del bue o bovide. Matrice, principio ricettivo: calice, coppa pronta a ricevere il raggio divino (corna o mezzaluna simbolo della ricettività). Il cerchio simbolo di totalità e la mezzaluna, simbolo di ricettività, rappresentano insieme la Materia prima, sostanza che attende e attira il raggio fecondatore. Principio di ogni creazione.
ago 6, 2016
I simboli influenzano costantemente la nostra psiche a livello cosciente e incosciente più di quanto si possa immaginare.
Non vi è nulla che possa sostituire il simbolo nella comunicazione essenziale delle idee e dei pensieri.
I simboli infatti, per la loro natura, sorpassano ogni barriera di linguaggio, permettendoci un tipo di comunicazione unica ed essenziale la quale arriva direttamente alle cause.
Sin dagli inizi dell’esplorazione moderna dello spazio gli scienziati, nelle loro ricerche di vita oltre la Terra, hanno inviato segnali simbolici, ovvero segnali che possono essere interpretati da vite o culture simili alla nostra. Diversamente un eventuale primo approccio sarebbe impossibile attraverso il linguaggio delle parole.
Per la sua assiomatica essenzialità  il linguaggio simbolico  è stato perciò da sempre veicolo di verità spirituali convenute agli uomini attraverso i simboli adottati delle varie religioni e filosofie del mondo.
Anche l’Astrologia, come scienza di comprensione dell’uomo e delle sue relazioni con l’Universo si avvale del linguaggio dei Simboli.

Eventi

Potete contattare Elisabeth Mantovani scrivendo a:
info@elisabethmantovani.com

 



Licenza Creative Commons
Elisabeth Mantovani Art&Esoteric Science by Elisabeth Mantovani is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at
www.elisabethmantovani.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at
http://www.elisabethmantovani.com.

Elisabeth Mantovani

Elisabeth Mantovani

Astrologa, pittrice, esperta di Arte e Simbolismo
Guida Turistica della Regione Emilia Romagna.


Il mio percorso e le mie
attività.
Mi interesso sin da giovanissima allo studio dei simboli e all’Arte.
Ho iniziato il mio percorso all’interno degli insegnamenti esoterici avvicinandosi all’arte simbolica di fine ottocento, in particolare all’arte visionaria di Blake, al misticismo e al modo di concepire il fare pittorico dei prerafaelliti.

segue>>