headerphoto

 

Pagina 1 di 18  > >>

dic 29, 2019
Le danze e incontri reciproci, e le conversioni e le processioni delle loro orbite su sé stesse, e nelle congiunzioni quali dèi si mettano gli uni vicini agli altri e quali in opposizione, quali di loro vadano gli uni dopo gli altri e in quali momenti si nascondano e poi ricompaiano incutendo paura e dando presagi del futuro a coloro che sono incapaci di calcolare i tempi.
Platone, Timeo

Sotto il Cielo del 2020 di Elisabeth Mantovani

Cari amici che mi leggete, desidero che l’oroscopo annuale per il 2020 non sia banale, perché ci troviamo in un momento importante e decisivo. Viviamo un momento storico nel quale i cambiamenti si stanno susseguendo rapidi ed il cielo di quest’anno riflette verso di noi questa rapida trasformazione con eventi straordinari. Da diversi anni il respiro del cielo, che forma e disfa i disegni del tessuto del tempo, indica che ci troviamo ora nel bel mezzo di un cambiamento epocale. L'uomo spesso impiega molto tempo prima di essere cosciente e rendersi conto dei cambiamenti che avvengono nel suo corpo, nella sua psiche e tanto più nell'ambiente in cui è calato. Possiamo dire di essere in ritardo sul tempo? Sicuramente lo siamo ma anche nel bel mezzo di un ribaltamento colossale si può ancora cambiare il punto di arrivo.
Il nostro sguardo al cielo del 2020 si soffermerà dunque sull’astrologia mondiale ovvero sulle tecniche dell’astrologia che ci permettono di analizzare il periodo che la Terra e l’umanità intera stanno attraversando.
lug 13, 2019


Nel corso della storia l’uomo ha accordato alle eclissi molta attenzione considerandole quasi sempre eventi nefasti portatori di morte e di carestie. Solo nel XVIII secolo la credenza e l’uso di considerare le eclissi in associazione a decessi di sovrani, carestie e altri eventi negativi fu smentita e accantonata definitivamente nell’ambito della superstizione. Questo fatto fu senz’altro dovuto al progressivo affrancarsi dell’astronomia dall’astrologia e dalla magia: un percorso già aperto dagli astronomi arabi a partire dall’XI secolo e culminato in Europa con l’estromissione degli studi astrologici dalle Università, in alcuni casi già a partire dagli inizi del XVI secolo.

dic 20, 2018
Intorno al 21 Dicembre di ogni anno tropico, il Sole attraversa il punto 0° Capricorno che corrisponde a 270° sull'eclittica (l’eclittica è la linea che marca il percorso apparente del Sole intorno alla Terra e che corrisponde alla rivoluzione del nostro pianeta intorno al Sole), dando inizio all'inverno astronomico. Il Solstizio marca l'inverno nell'emisfero boreale e coincide con il momento in cui il Sole a mezzogiorno si trova nel punto più basso all'orizzonte (dal latino solstitium, sol-, Sole e -sistere, sostare). Da qui, a partire da questa data, riprenderà la sua ascesa fino a raggiungere il punto più alto sul meridiano a mezzogiorno il 21 giugno (Solstizio d’estate per l’emisfero nord) attraversando il punto 0° Cancro corrispondente a 90° eclittici da cui inizia l'estate astronomica. Il Solstizio d'inverno ha rivestito una grande importanza nella tarda antichità sia nell'area orientale che in quella mediterranea. Il sole è un simbolo comune a tutte le culture, spesso associato alla divinità.

Eventi

Potete contattare Elisabeth Mantovani scrivendo a:
info@elisabethmantovani.com

 



Licenza Creative Commons
Elisabeth Mantovani Art&Esoteric Science by Elisabeth Mantovani is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at
www.elisabethmantovani.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at
http://www.elisabethmantovani.com.

Elisabeth Mantovani



Astrologa, pittrice, esperta di Arte e Simbolismo
Guida Turistica della Regione Emilia Romagna.


Il mio percorso e le mie
attività.
Mi interesso sin da giovanissima allo studio dei simboli e all’Arte.
Ho iniziato il mio percorso all’interno degli insegnamenti esoterici avvicinandosi all’arte simbolica di fine ottocento, in particolare all’arte visionaria di Blake, al misticismo e al modo di concepire il fare pittorico dei prerafaelliti.

segue>>